Mixer

Nome del programma                 Mixer
Anno di trasmissione                  dal 1980 al 1998
Rete                                                Rai Uno
Studio                                             Studio televisivo
Periodicità                                     variabile
Pubblico                                         assente
Conduzione                                   Giovanni Minoli, giornalista
Ospite                                             Enrico Berlinguer, PCI
Genere di talk show                     impuro
Data della puntata
                       27 aprile 1983

Descrizione del format

Nato nel 1980, Mixer è uno dei talk show politici più longevi della storia della televisione italiana. Nei suoi 18 anni di vita, il programma allarga e restringe la sua presenza nel palinsesto passando dall’iniziale cadenza settimanale a giornaliera (1987), e tornare all’appuntamento singolo e  settimanale negli anni successivi. Si tratta di un programma “contenitore”, che si compone di diversi tipi di contenuti: telefilm, rubriche letterarie, approfondimenti cinematografici e sportivi, interviste ad esponenti politici, sketch comici. Mixer non è informazione, non è intrattenimento, non è varietà: è tutto questo insieme. Come lo ha definito Minoli, presentandolo al Radiocorriere TV, Mixer è “un grosso rotocalco di attualità (…) che alterna argomenti, evitando al telespettatore di cambiare canale”. Per quanto riguarda i contenuti di approfondimento e discussione politica, anche grazie al Faccia a Faccia  e alla sua particolare regia, Mixer accelera il processo di spettacolarizzazione dell’informazione giornalistica. 

Descrizione della puntata

Ospiti della puntata è il segretario del Partito comunista italiano, Enrico Berlinguer. Il Faccia a Faccia si contraddistingue per il tono incalzante dell’intervista che si aggiunge all’originale è “aggressiva” doppia ripresa in primo/primissimo piano, che ne accentua la componente emotiva. Come avrà modo di sottolineare Minoli il ritmo della intervista è tale che lo stesso Berlinguer rimarrà sorpreso dal numero di domande alle quali ha risposto nel corso dei trenta minuti del programma.